Accertamenti della sicurezza post contatore

Accertamenti della sicurezza post contatore

Procedura per l’attivazione della fornitura di gas per un nuovo impianto* ovvero per l'attivazione o riattivazione della fornitura di gas per impianti modificati** o trasformati***:

La Delibera 40/14  dell’Autorità  per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico prevede l'obbligo di accertamento documentale della sicurezza per gli impianti interni di utenza alimentati a gas per mezzo di reti e le procedure necessarie per l’attivazione della fornitura, fermo restando quanto previsto da altre leggi e norme tecniche vigenti. La delibera si applica a tutti gli impianti interni di utenza alimentati a gas per mezzo di reti con esclusione di quelli destinati a servire cicli produttivi industriali o artigianali.

 L'inizio della erogazione del gas è subordinato all'esito positivo dell'accertamento di conformità della documentazione di sicurezza attestante la rispondenza dell'impianto di utenza alle vigenti disposizioni. La modulistica deve essere compilata e sottoscritta dal cliente e dall'installatore, ciascuno per le parti di propria competenza e trasmessa alla società di distribuzione.

 Il cliente finale dovrà consegnare al distributore i moduli H e I che troverà di seguito, debitamente compilati e firmati.

 L'accertamento è di competenza delle società di distribuzione, tenuta all’obbligo di subordinare l'inizio dell'erogazione del gas all'esito positivo dell'accertamento della documentazione che attesti, nel rispetto della normativa vigente, la corretta esecuzione dell'impianto.

Allegati:

Allegato F/40 “Allegato informativo per richieste di preventivazione di lavori pervenute al venditore

Allegato G/40 “Procedura per l'attivazione o riattivazione della fornitura gas”

Allegato H/40 

Allegato I/40

* Impianto di utenza nuovo: è l’impianto di utenza di nuova installazione;
** Impianto di utenza modificato: è l’impianto di utenza in servizio sul quale sono state eseguite operazioni di ampliamento o manutenzione straordinaria che hanno comportato la temporanea sospensione della fornitura di gas;
*** Impianto di utenza trasformato: è l’impianto di utenza precedentemente alimentato con altro tipo di gas