Il servizio di teleriscaldamento

Il servizio di teleriscaldamento

Centrale termoelettrica di Tor di Valle

Presso la centrale termoelettrica di Tor di Valle ogni anno è prodotta energia termica che varia tra gli 80 e i 90 GWh, ottenuta con turbine a gas e tramite caldaie tradizionali. Il calore generato è utilizzato per servire circa 36.900 abitanti nella zona sud di Roma (Mostacciano, Torrino, Mezzo Cammino) attraverso una rete di teleriscaldamento che serve una volumetria pari a 3.405.000 metri cubi.

Il progetto di ripotenziamento dell’impianto di teleriscaldamento di Tor di Valle                                                                     
Acea ha scelto Ge e Cefla SC, società italiana multi-business, per modernizzare l'impianto esistente di teleriscaldamento di Tor di Valle, con l'obiettivo di migliorarne l'efficienza energetica e ridurre l'impatto ambientale. Si prevede che, quando il progetto sarà completato, la nuova centrale di teleriscaldamento da 19 MW fornirà energia termica ad alta efficienza per 50.000 residenti utenti, a Roma. "Il progetto di ripotenziamento della centrale di teleriscaldamento di Tor di Valle dimostra il nostro impegno continuo per la realizzazione del piano di sviluppo, miglioramento e modernizzazione delle nostre risorse di produzione di energia a beneficio dei nostri clienti, sia residenziali che per aziende- ha detto Giovanni Papaleo, responsabile dell'Area Industriale Energia di Acea -. La tecnologia consolidata dei motori a gas di GE J920 FleXtra e le capacita' ingegneristiche di Cefla sono perfettamente adatte per aiutarci a soddisfare le nuove esigenze energetiche e di teleriscaldamento dei nostri clienti".