Area verde Torresina

Acea per Roma: apre il parco giochi inclusivo di viale Indro Montanelli nel XIV Municipio

“Una giornata storica per il nostro municipio” ha detto Valerio Barletta, presidente del XIV Municipio a margine dell’inaugurazione del primo parco inclusivo realizzato in viale Indro Montanelli. Lo spazio è il primo parco giochi inclusivo del territorio, un luogo per giocare senza barriere, realizzato grazie alla Campagna di Ascolto Acea per Roma e all’impegno di Amina Pallotti, architetto e mamma di Giacomo, con il sogno di un parco pubblico in cui il proprio figlio potesse giocare insieme a tutti gli altri bambini. Un sogno diventato finalmente realtà, per Giacomo e per tutti gli altri bambini della zona. Il parco sarà aperto tutti i giorni, grazie ai volontari del Comitato di Quartiere Torresina, che hanno dato gratuitamente la loro disponibilità. Al taglio del nastro erano presenti per Acea Maurizio Sandri, responsabile Funzione Progetti Speciali di Comunicazione e Rapporti con il Territorio, l'onorevole Ileana Argentin e l'atleta paralimpica Annalisa Minetti, oltre naturalmente al piccolo Giacomo.

Il progetto

La proposta per la realizzazione del parco giochi inclusivo nasce dall’incontro dell’idea dell’architetto Pallotti e dall’interesse del comitato di quartiere Torresina. “Noi del comitato abbiamo iniziato a interessarci alla questione dell’accessibilità dei giochi dei bambini diversamente abili e poi un giorno abbiamo incontrato Amina al parco. Lei si è mostrata interessata a dare una mano al quartiere. Da qui l’idea del parco accessibile a tutti: lei si è occupata del progetto e noi di individuare l’area”, ha spiegato Antonio Giustiniani membro del comitato di quartiere Torresina. Per parco giochi inclusivo si intende un’area attrezzata dove tutti i bambini, anche quelli con disabilità fisiche, sensoriali o con problemi di movimento possono giocare e divertirsi in sicurezza. Abbattendo le barriere architettoniche tutti i bambini del quartiere possono divertirsi insieme. 

Come la realizzazione del progetto ha cambiato la vita del quartiere

L’area verde Torresina, usata prima dagli abitanti del quartiere perlopiù per i loro cani, è diventato ora uno spazio di aggregazione sociale. Amina Pallotti si definisce soddisfatta della realizzazione del parco giochi inclusivo, così come Antonio Giustiniani che, con il comitato di quartiere, è pronto a partecipare alla Campagna di Ascolto Acea per Roma del 2016, che verrà presentato nel mese di febbraio.