Fontana di Trevi

Fontana di Trevi: Acea illumina con 100 led il capolavoro barocco

Le lampade a led sono state posizionate in punti strategici della fontana, per definire una migliore illuminazione d'accento della struttura artistica settecentesca

Con la nuova illuminazione a led Acea fa risplendere la Fontana di Trevi. I 100 proiettori installati valorizzano il complesso monumentale, proteggendolo anche dall’usura causata dall’acqua attraverso l’applicazione di innovative tecnologie di trattamento. I tecnici hanno infatti rinnovato l'impianto di illuminazione artistica della fontana e della piazza e rifunzionalizzato gli impianti di ricircolo, trattamento e distribuzione delle acque.

Questo consentirà di generare significativi risparmi rispetto ai consumi del precedente impianto. Dieci led sono stati installati sulle mensole prospicienti la fontana e sulle conchiglie alle spalle della statua di Oceano, assicurando una nuova modalità di illuminazione che mette in risalto la struttura centrale del monumento. Le altre 90 lampade sono state inserite all'interno della vasca e ai piedi della scogliera e delle statue laterali, per rifinire i dettagli a lato del corpo centrale.

La nuova luce a led rientra nel programma di illuminazioni artistiche che Acea sta progressivamente attuando per valorizzare monumenti simbolo di Roma. L'impianto idrico che fornisce acqua alla fontana è stato oggetto di una intensa manutenzione straordinaria. Un nuovo impianto di osmosi e addolcimento assicurerà livelli ottimali dei parametri fisici dell'acqua, così da aumentare notevolmente la protezione dei marmi della vasca e della struttura monumentale. Anche le tubazioni in piombo dei giochi d'acqua sono state completamente rinnovate, così come ulteriori interventi hanno interessato gli impianti elettrici, i pannelli di comando e controllo e i processi di automazione dell'impianto idrico complessivo. Gli interventi di Acea sono stati svolti su mandato del Comune di Roma, in coordinamento con la Sovrintendenza capitolina.