Un quartiere stampato in 3D?
Io vado in Messico

Si chiama Nacajucala, colorata cittadina messicana dove sta nascendo
il primo quartiere interamente fatto di case stampate in 3D.


TEMPO DI LETTURA:
3 min.


 

Sostenibilità è un quartiere stampato in 3D,
piccolo ma pieno di energia

Le case sono state realizzate in 24 ore con un cemento tre volte più forte di quello usato tradizionalmente 1.

Hanno pareti curve e ventilazione per migliorare il flusso d’aria all’interno, cosa particolarmente importante viste le alte temperature che si raggiungono. Il terreno di realizzazione è una donazione del governo municipale, che è anche responsabile dei servizi di base, come l’acqua e l’elettricità. Sono “robot-muratori” gli addetti ai lavori, costruiscono queste case 3D con bracci meccanici in grado di riprodurre qualsiasi forma.

Una casa in 3D è una sfida sostenibile

La stampa di una casa in 3D è una sfida e una scommessa vinta, consente di ridurre tempi e costi di costruzione e di raggiungere qualsiasi zona del pianeta. In questo modo è possibile garantire a tutti un’abitazione accogliente, innovativa e in grado di resistere nel tempo, evitando sprechi di energia2.

Basta un PC e una stampante 3D e la casa è pronta

Cosa serve per realizzare case in 3D? Gli ingredienti sono un modello digitale in tre dimensioni, un PC, una stampante 3D e un buon senso estetico. Il resto viene elaborato e riprodotto direttamente dalla stampante che assembla autonomamente tutti i componenti dell’abitazione, con una produzione di rifiuti quasi pari a zero.

Non è migliore del 10%, è 10 volte meglio 3.

In Messico case stampate in 3d

20 metri quadri di sostenibilità. È Gaia, la prima casa 3D in Italia

E se non ti fosse possibile fare un salto in Messico per ammirare il quartiere stampato in 3D di Nacajuca, puoi sempre andare a Massa Lombarda. Qui c’è Gaia, la prima casa made in Italy realizzata con una stampante 3D in modo ecologico, sostenibile e in soli 10 giorni. È piccola, sono solo 20 metri quadri, e ha una base fatta con terra cruda e materiali di scarto della lavorazione del riso. Piccola ma buona. I benefici della prima casa 3D in Italia, sono davvero tanti:

efficienza energetica

• basso impatto ambientale

materiali a chilometro zero

tempi di realizzazione rapidi e costi ridotti4.

In Italia case stampate in 3d

Vuoi anche tu una casa in 3D?

Prendi esempio da Gaia. Oppure, per il momento, trasforma la tua casa in una casa sostenibile. Scegli i pannelli solari  e modifica l’illuminazione degli ambienti oppure ti basta scegliere un’offerta che utilizzi fonti rinnovabili e che sia sostenibile.



C’è un’offerta che sicuramente è 100% te.

Trova l’offerta sostenibile perfetta per i tuoi consumi.

 

NOTE

1 In Messico, un progetto sociale ha realizzato un quartiere in 3D
https://www.greenplanetnews.it/in-messico-il-primo-quartiere-stampato-in-3d-e-realta/

2 Il primo quartiere stampato 3D per le famiglie povere del Messico
https://www.architetturaecosostenibile.it/architettura/progetti/quartiere-stampato-3d-messico-314

3 La stampa 3D in edilizia: opportunità e sperimentazioni
https://www.infobuild.it/approfondimenti/stampa-3d-edilizia-opportunita-sperimentazioni/

4 Gaia: la prima casa in terra cruda stampata in 3D tutta italiana
https://www.architetturaecosostenibile.it/materiali/laterizi-terra-cruda/gaia-casa-terra-stampata-3d-175

chiudi
Entra in MyAcea

Gestisci in totale autonomia il tuo contratto dall’area clienti

Attiva
la Bolletta Web

Paga
una fattura

Comunica
l'autolettura

Sottoscrivi
un nuovo contratto

 

Non sei registrato a MyAcea?

Crea adesso il tuo account.
Ci vorranno solo pochi minuti.

Registrati