Riciclo creativo per arredare casa

Donare nuova vita ad oggetti che non servono più. Riciclare significa trasformare ciò che viene considerato uno scarto in un materiale pressoché nuovo. Questa procedura serve a ridurre gli sprechi, a consumare in maniera consapevole e a rispettare l’ambiente. Ma non solo. Attraverso il riciclo creativo, infatti, si può anche cambiare completamente lo stile della propria casa. Plastica, carta, bottiglie e stoffa: ognuno di noi ha in casa tanto da cui poter attingere. Vediamo quali sono le idee di riciclo creativo migliori e come sfruttarle per abbellire l’ambiente domestico.

Riciclo creativo fai da te: le idee più facili

Il riciclo creativo è divertente, a costo zero ed è di aiuto nel recuperare oggetti che altrimenti verrebbero buttati. Esistono diversi gradi di riciclo creativo. Un riciclo creativo facile, per esempio, è riutilizzare barattoli e contenitori di vetro. Dopo aver lavato con cura il barattolo di vetro, sarà possibile riutilizzarlo come contenitore per piccoli oggetti. Al suo interno si potranno stipare bottoni, elastici, forcine, dischetti di cotone, caramelle e tanto altro ancora. Un altro metodo per il riciclo creativo fai da te davvero semplice riguarda le candele. Per realizzarlo bisogna disporre di candele ormai finite e di una vecchia tazzina di tè. Basterà mettere tutti gli avanzi (avendo cura di mescolare colori simili) e scioglierli a bagnomaria. Nel frattempo bisogna preparare lo stoppino con dello spago cerato e fissarlo sul fondo della tazzina con un goccio di cera. Una volta sciolte le candele, basterà colare tutta la cera dentro alla tazzina e il gioco è fatto.
 

Riciclo creativo arredamento casa


Riciclo creativo: utilizzare gli scarti in un’ottica di economia circolare

Esistono moltissime idee di riciclo creativo semplici da realizzare che consentono di recuperare scarti che tutti abbiamo in casa. Nonostante molti di questi oggetti siano potenzialmente riciclabili grazie alla raccolta differenziata, riutilizzarli all’interno delle proprie case significa risparmiare un passaggio. La raccolta differenziata, infatti, ha costi di stoccaggio, trasporto e trasformazione, e non tutti i materiali sono ugualmente riciclabili. L’alluminio, ad esempio, è più conveniente rispetto alla plastica. Nell’ottica dei principi dell’economia circolare, cioè rimettendo in circolo i prodotti a fine vita dando loro un nuovo scopo, il riciclo creativo è la soluzione perfetta e divertente da fare anche con i più piccoli.

Riciclo creativo: come riutilizzare le lattine di alluminio

Recuperare latte e lattine di alluminio è molto semplice. È importante, però, fare attenzione ai tagli vivi, perché possono essere molto pericolosi. Latte e lattine, infatti, a seconda del tipo, possono avere bordi affilati. Il consiglio per evitare di farsi male è quello di sigillare i margini con un filo di colla a caldo. Ecco alcune idee di riciclo creativo.

Le latte di pelati, di diverse dimensioni e spesso con etichette vintage d’effetto, possono essere riutilizzate come porta mestoli in cucina. Chi preferisce cambiare il decoro esterno, potrà facilmente passare uno strato di acqua e colla vinilica con pezzetti di carta colorata o a fantasia.

Le lattine possono diventare anche graziosi vasi da esterno, ideali per le piante grasse. Una mano di tempera e decoro a piacere renderanno una piccola latta di alluminio un perfetto portapenne personalizzato.

Riciclo creativo: plastica e bottiglie

Fai da te e riciclo creativo sono un’accoppiata vincente specialmente quando si tratta di riutilizzare la plastica. Come riciclare le bottiglie di plastica in modo creativo? Qualsiasi recipiente può diventare un vaso per le piante a patto che non siano troppo grandi., È importante, specialmente quando non si tratta di piante grasse succulente,creare sempre dei piccoli fori per il drenaggio pena la marcescenza delle radici. La plastica consente di praticarli con facilità, basta un ago da lana o un grosso spillo. I fondi delle bottiglie possono quindi diventare degli ottimi vasi. Da non dimenticare, però, di porre un piattino per l’acqua di scolo al di sotto. Le bottiglie di plastica, inoltre, possono essere decorate, colorate e ritagliate a piacimento.

Un’idea di riciclo creativo fai da te adatto anche ai bambini è rappresentato dalla lanterna con le lucine. È una luce da notte sicura per i più piccoli, ma anche un piacevole complemento d’arredo. Basta una bottiglia di plastica, un filo di luci al led e un foglio di carta colorato o bianco. Dopo aver tagliato il collo della bottiglia, inserire il filo con le lucine accese, lasciando fuori l’interruttore con le pile. Il led non si riscalda, quindi la lanterna è sicura. Arrotolare intorno il foglio, con eventuali disegni o ritagli, completerà la lanterna. La creatività nel riciclo creativo delle bottiglie di plastica è infinita: possono diventare anche una casina per gli uccelli o piccoli porta giochi, perfetti per i minuscoli mattoncini da costruzione.
 

Riciclo creativo arredamento casa


Riciclare le lampadine

Le vecchie lampadine ad incandescenza si prestano particolarmente bene al riciclo creativo rispetto alle nuove lampadine a risparmio energetico, che di contro durano molto più a lungo. Man mano che si fulminano le lampadine ad incandescenza devono essere sostituite con le nuove a risparmio energetico, ma non per questo devono essere buttate: riciclandole possono diventare dei bellissimi oggetti di arredo per la casa.

Un’idea di riciclo fai da te molto semplice è trasformare la lampadina in un piccolo acquario: basta svitarla e riempirla di acqua, piantine e sassolini, per creare un ambiente perfetto per piccoli pesci. Una vecchia lampadina può trasformarsi anche in un vasetto a forma di ampolla, da poggiare su un supporto e nella quale inserire acqua e poi fiori e piccole piante. Si può anche appenderla al soffitto utilizzando un filo di nylon.

Riciclo creativo: stoffa

La stoffa si presta facilmente a essere riutilizzata. Il vecchio segreto delle nonne, sempre valido, è quello di recuperare scampoli di stoffa per usarli per spolverare o pulire la casa. Inoltre, possono diventare fasce per capelli, specie se con un’anima di alluminio per modellarle più facilmente in testa. Oppure braccialetti per adulti e bambini, cerchietti e cinture. Se si hanno dei rudimenti di cucito, è possibile creare delle presine, accertandosi di usare dell’imbottitura adeguata tra i due pezzi di stoffa.

Un progetto molto semplice di fai da te creativo consiste nel creare un astuccio avvolgibile porta penne e matite: basta  prendere un rettangolo di stoffa, piegarlo e fare un piccolo orlo da cucire a mano o a macchina. Una volta cucito si posiziona alla base di un altro rettangolo di soffa, cucendo il contorno e lasciando aperta la parte superiore. A questo punto si prende un altro rettangolo e si cuce sopra all'altro. In mezzo alle due parti si inserisce il nastrino che ci servirà per chiudere l'astuccio.

Come riciclare la carta in modo creativo

Riciclare la carta di giornali e riviste è davvero molto semplice. Ecco come riciclare la carta a mano, in casa, ottenendo nuovi fogli dall’aspetto un po' ruvido. Per questo progetto, sarà utile un frullatore, una gruccia di metallo o del fil di ferro, un paio di vecchi collant e una vaschetta o una teglia. Dopo aver modellato il fil di ferro a formare un rettangolo, bisogna inserirlo all’interno dei collant per creare un setaccio. Quindi procedere a ridurre in coriandoli i fogli di vecchi giornali e riviste e  frullare i pezzetti di carta con un po’ di acqua, fino a far dissolvere del tutto la carta. Quindi trasferire la carta ridotta in poltiglia nella vaschetta e immergervi il setaccio, avendo cura di far aderire per bene la pasta lungo la cornice, che sarà dove si formerà il foglio. Una volta compattata, è possibile estrarre il foglio, scolando l’acqua in eccesso e lasciare asciugare al sole. Una volta asciutto, si avrà un foglio di carta riciclata fatto in casa.

Come abbiamo avuto modo di vedere, dunque, tutto ciò che è in eccesso è fonte di riciclo. Una racchetta da tennis può trasformarsi in uno specchio, una valigia può diventare la base per una poltrona. O ancora, un vecchio giocattolo può fungere da base per una lampada. Molto dipende dalle nostre capacità manuali, dal gusto estetico e dagli spazi a disposizione. E, ovviamente, dalla nostra attenzione all’ambiente e ai consumi energetici. Il primo passo per contenerli e risparmiare è sempre quello di affidarsi alla migliore offerta luce e gas in commercio. Scopri quelle di Acea Energia e dai un taglio alle spese inutili ma anche agli sprechi: ad esempio Acea Viva è l’offerta che permette di utilizzare solo energia prodotta da fonti rinnovabili e contribuire così in prima persona alla tutela dell’ambiente

Scopri le nostre offerte 100% ECO per la tua casa


Luce e Gas 100% ECO

 

Luce da fonti rinnovabili e gas con compensazione delle emissioni di CO2.

SCOPRI DI PIÙ

Luce 100% Green

 

Energia elettrica
da fonti rinnovabili.

SCOPRI DI PIÙ

Gas 0% CO2

 

Gas con compensazione
delle emissioni di CO2.

SCOPRI DI PIÙ
chiudi
Entra in MyAcea

Gestisci in totale autonomia il tuo contratto dall’area clienti

Attiva
la Bolletta Web

Paga
una fattura

Comunica
l'autolettura

Sottoscrivi
un nuovo contratto

 

Non sei registrato a MyAcea?

Crea adesso il tuo account.
Ci vorranno solo pochi minuti.

Registrati