Bollette partite Iva:
le detrazioni luce e gas per i professionisti

Oggi si parla molto di smart working per i dipendenti di piccole, medie e grandi aziende ma, in realtà, freelance, lavoratori autonomi e in generale i professionisti con partita Iva conoscono il lavoro da casa da molto prima dell’emergenza sanitaria legata al Covid. Quello che alcuni non sanno, infatti, è la possibilità di accedere a numerose detrazioni su luce e gas per professionisti, sia che lavorino da casa che in ufficio. Vediamo quali sono le detrazioni in bolletta per le partite iva e per i freelance.

Partita Iva: detrazioni e deduzioni

Utilizzare un appartamento, o un edificio, sia come abitazione che come ufficio garantisce l’accesso a numerose deduzioni. Le deduzioni sono la riduzione dell’imponibile, mentre la detrazione è una diminuzione dell’imposta lorda. Nel caso delle bollette, per la detrazione delle spese luce e gas per le partite iva si parla più propriamente di deduzioni. Queste comportano una diminuzione del reddito imponibile (che è quello su cui si applicano le aliquote Irpef Imposta sul reddito delle persone fisiche) o le aliquote dell’imposta sostitutiva per i regimi forfettari. Questi ultimi, però, proprio perché beneficiano di ulteriori vantaggi fiscali, non possono accedere alla deduzione in bolletta per luce e gas. Quest’ultima è esclusivamente concessa ai lavoratori autonomi, ai liberi professionisti e in generale ai titolari di partiva iva in regime ordinario che utilizzano la propria abitazione domestica come luogo lavorativo.

Detrazioni Bollette partite Iva

Partita Iva: detrazione delle spese luce e gas

La ratio dietro la normativa che predispone una deduzione delle spese di luce e gas ai proprietari di partiva Iva è chiara. L’abitazione è anche ufficio e quindi i costi sostenuti per svolgere la propria attività lavorativa possono essere, al pari di altri, dedotti dall’imponibile. Queste spese, che riguardano le bollette di luce, gas e anche acqua, devono essere indicate nel calcolo delle imposte da dichiarare in sede di dichiarazione dei redditi. La spesa che concorre alla detrazione non è al 100%, in quanto parte di quei consumi non riguarda l’attività professionistica del lavoro, ma esclusivamente il suo uso abitativo.

Scopri le nostre offerte 100% ECO per il tuo business


Luce Business
100% Green


Luce da fonti rinnovabili e gas con compensazione delle emissioni di CO2.

SCOPRI DI PIÙ

Luce e Gas Business
100% ECO


Energia elettrica
da fonti rinnovabili.

SCOPRI DI PIÙ

Gas Business
0% CO2


Gas con compensazione
delle emissioni di CO2.

SCOPRI DI PIÙ

Bollette partita iva: quali sono le spese deducibili?

Le spese deducibili sono quelle che riguardano:
 

  • Le bollette delle utenze di luce, acqua, gas, telefono fisso, telefono mobile e internet
  • Il canone di affitto
  • La rendita catastale se l’abitazione è in un immobile di proprietà

La deduzione si applica in modo forfettario al 50%. Non sono soggette a deduzioni, invece, quelle spese che non rientrano nello svolgimento dell’attività professionale. Per esempio, l’abbonamento a un servizio di streaming tv non è fra le spese ammissibili perché rientra nelle spese destinate all’uso esclusivamente privato

Partita iva detrazioni fiscali: quali sono

La detrazione dell’Iva non si applica in maniera forfettaria al 50% come per le deduzioni dell’imponibile. La suddivisione delle spese tra uso personale e uso lavorativo si calcola tenendo in considerazione criteri oggettivi e coerenti. Sono un elemento distintivo, per esempio, i metri cubi dei locali.

Partita iva detrazioni e deduzioni: attenzione all’intestatario

Affinché si possa usufruire di detrazioni fiscali e deduzioni sulle bollette delle varie utenze (luce, gas, acqua, telefono e internet), in abitazioni private dove il lavoratore svolge anchele proprie attività professionali, è importante fare attenzione all’intestatario delle bollette. Spesso si dimentica questo particolare fondamentale. Una casa adibitaad ufficio può, infatti, avere le sue utenze intestate a entrambi i coniugi, ad uno solo dei due, oppure a un diverso inquilino. Tuttavia affinché sia possibile procedere con la deduzione in bolletta, l’utenza deve essere intestata al professionista, titolare di partiva iva in regime ordinario, che ne richiede la deduzione in sede di dichiarazione dei redditi. È un particolare apparentemente banale, ma fondamentale.

Detrazioni Bollette partite Iva

Flat tax e detrazioni partita iva: cosa è ammesso?

La Flat Tax ha introdotto, nel 2019, il nuovo regime forfettario che, a partire da allora, include tutte le partite iva che abbiano percepito ricavi inferiori ai 65.000€. Questo particolare regime fiscale consente di usufruire di una imposta sostitutiva agevolata, pari al 15%, che dopocinque anni scende addirittura al 5%.

Questa importante agevolazione fiscale del Regime forfettario ha una caratteristica principaleche la differenzia dal Regime ordinario: le spese sono forfettarie e non conteggiate effettivamente. A ogni codice Ateco, che identifica il tipo di attività svolta dalla partita Iva, corrisponde una percentuale di imponibile. L’imposta sarà quindi calcolata su quella percentuale, al di là se le spese siano effettive o meno. Se però non sono presenti altri redditi soggetti a Irpef, l’unica deduzione di cui il Regime forfettario può usufruire è quella dei contributi previdenziali obbligatori versati. Si tratta, per esempio, della quota Inps per coloro che sono iscritti alla Gestione Separata. Le ordinarie deduzioni e detrazioni Irpef, come quelle relative alle spese mediche e veterinarie, alle spese per familiari a carico, non sono quindi più applicabili. Chi decide di aderire al regime forfettario deve ovviamente considerare anche questo aspetto. Deriva quindi l’ impossibilità di scaricare le spese relative alle utenze di luce e gas per i titolari di partita iva in regime forfettario e agevolato. Queste spese sono già incluse, in maniera forfettaria, nella percentuale di imponibile definita dal Codice Ateco.

Che si sia uno smart worker o un professionista abituato a dividere l’abitazione tra casa e ufficio, c’è una necessità che accomuna tutti: quella di risparmiare sulle spese per svolgere al meglio il proprio mestiere. Come fare? Semplice. Cerca tra le migliori offerte di Acea Energia e scegli subito una tariffa luce conveniente e adatta alle tue esigenze.

chiudi
Entra in MyAcea

Gestisci in totale autonomia il tuo contratto dall’area clienti

Attiva
la Bolletta Web

Paga
una fattura

Comunica
l'autolettura

Sottoscrivi
un nuovo contratto

 

Non sei registrato a MyAcea?

Crea adesso il tuo account.
Ci vorranno solo pochi minuti.

Registrati