Come leggere la bolletta del gas e della luce

Sapere come leggere la bolletta del gas e della luce grazie al glossario della bolletta energia elettrica e gas è il primo passo per un consumo consapevole. Capire quanto stiamo consumando è necessario per poter risparmiare. Ma interpretare le bollette, i costi e i consumi, non è sempre facile. Voci non sempre intuitive e costi che ci sembrano nascosti: quello che è sempre chiaro è molto spesso solo il totale da pagare, esposto in prima pagina; il prezzo delle componenti energia e/o gas, invece, di cui si ha avuto evidenza in fase di adesione al contratto, è riportato nei dettagli della bolletta stessa.

Proviamo a chiarire insieme tutti i dubbi.

Come leggere la bolletta: luce e gas sono leggermente diverse

Muoversi nel mercato delle offerte luce e gas non è sempre facile. Dal 2016, grazie alla regolamentazione dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti Ambiente (ARERA), allora conosciuta come AEEGSI, è stato avviato un processo di semplificazione dei dati e della struttura della bolletta. L’obiettivo finale è quello di renderla più chiara possibile all’utente.

Ogni gestore adotta la struttura grafica che ritiene più funzionale, ma le informazioni e i dettagli riportati sono praticamente identici per tutti. Dove sono le differenze? Semplice: tra gas ed energia elettrica. Le bollette di luce e gas sono infatti simili per molti aspetti, ma hanno anche differenze sostanziali. Vediamo nel dettaglio come leggere la bolletta del gas e come leggere la bolletta della luce.

Composizione bolletta energia elettrica: come leggere e capire le bollette luce e gas

Tutte le informazioni contenute in una bolletta dell’energia elettrica e del gas di Acea Energia sono distinte per colori. Questa scelta viene fatta per permettere al cliente di identificare, in maniera intuitiva e rapida, le parti che compongono la bolletta.

La prima parte è quella riservata alla bolletta sintetica e contiene le principali informazioni, dal totale da pagare, ai dati dell’intestatario, fino ai servizi attivi e allo stato dei pagamenti. Nello specifico, è così composta:
 

  • Dati del cliente e della fornitura, indirizzo di recapito della bolletta, numero di utenza, dati identificativi del punto (il punto fisico in cui avviene la fornitura dell’energia, l’indirizzo di fornitura e il codice POD o PDR), il mercato di riferimento, il consumo annuo e i recapiti del servizio guasti;
  • Dati relativi alla bolletta: numero progressivo, data di emissione, periodo di riferimento e scadenza del pagamento;
  • Dati su letture, consumi ed eventuali ricalcoli: in questa sezione sono registrati tutti i dati registrati dal contatore e letti dal distributore (le letture rilevate) o comunicati dal cliente (autoletture) o i dati stimati (letture stimate). Se nella bolletta sono restituiti importi pagati in bollette precedenti, la bolletta indica periodo e consumi che erano stati stimati e l’importo già pagato, che viene restituito. La sezione ricalcoli è invece presente soltanto se nella bolletta vengono ricalcolati importi già fatturati in precedenti bollette, e indica in dettaglio motivo e periodo del ricalcolo;
  • Informazioni sui pagamenti: modalità di pagamento a disposizione del cliente, situazione dei pagamenti precedenti, eventuali rateizzazioni che il cliente ha possibilità di richiedere;
  • Sintesi degli importi fatturati, voci di spesa e prezzi unitari: in questa sezione sono indicati in modo sintetico gli importi da pagare. Le voci di riepilogo sono: spesa per la materia energia, spesa per il trasporto e la gestione del contatore, spesa per oneri di sistema e imposte;
  • Costo medio unitario: comprende il costo medio unitario della bolletta (calcolato come rapporto tra quanto complessivamente dovuto, al netto di quanto fatturato nella voce “Altre partite”, e i kWh fatturati), e il costo medio unitario della spesa per la materia energia, calcolato come rapporto tra quanto dovuto per la voce “Spesa per la materia energia” e i kWh fatturati.

La parte conclusiva della bolletta è invece dedicata agli elementi di dettaglio. Vengono qui approfonditi i dati presente nella bolletta e ripartiti i costi (tra quota energia e quota fissa) che compongono la bolletta in:
 

  • Spesa per la materia energia o gas;
  • Spesa per il trasporto e la gestione del contatore;
  • Spesa per gli oneri di sistema;
  • Imposte e IVA;
  • Prodotti aggiuntivi.

 

 

Come leggere la bolletta del gas e della luce

 

Come leggere la bolletta luce e gas

A questo punto siamo pronti per analizzare nel dettaglio la bolletta dell’energia e del gas, che è composta dalle seguenti voci:

  • Dati dell’intestatario, dell’abitazione e dell’utenza;
  • Sintesi;
  • Dettaglio fiscale;
  • Consumi e letture;
  • Comunicazioni ai clienti.

Dati e intestazione

Come leggere le bollette del gas e della luce? Iniziando dalla prima pagina, che riporta tutte le informazioni più importanti. La prima sezione include i dati dell’utenza. In particolare:
 

  • Indirizzo di fornitura, ovvero l’indirizzo dell’abitazione;
  • Tipologia di cliente: domestico, condomini con uso domestico, altri usi;
  • Matricola del contatore;
  • Numero cliente e codice POD per l’energia elettrica o PDR per il gas.

Sintesi

Nella sezione di sintesi si trovano:
 

  • Tipo di fornitura;
  • Numero di fattura;
  • Periodo di riferimento;
  • Tipo di fattura (ordinaria o conguaglio);
  • Data di scadenza del pagamento;
  • Importo da saldare.

Il glossario della bolletta dell’energia e del gas in questo caso è piuttosto chiaro.

Sono inoltre presenti le voci di spesa, che sono:
 

  • Spesa per la materia energia o gas naturale;
  • Spesa per il trasporto e la gestione del contatore (che varia in base alla regione);
  • Spesa oneri di sistema, cioè una quota fissa stabilita dall’ARERA;
  • Totale imposte e Iva, che sono quote fisse stabilite per legge.

Dettaglio fiscale

Da qui in poi la lettura della bolletta dell’energia elettrica e del gas è più articolata. In realtà si tratta di vedere nel dettaglio una delle voci di spesa precedentemente accennate: il totale delle imposte e l’Iva. Il dettaglio fiscale include:
 

  • Le accise, che vengono definite per legge;
  • L’Iva,
  • L’addizionale regionale, definita Regione per Regione e applicata solo in quelle a statuto ordinario nei limiti dettati dalla legge.

Consumi e letture

Questa sezione comprende tutti i dati dei consumi e delle letture. Queste ultime possono essere:
 

  • Letture rilevate, ossia i dati registrati dal contatore e che sono stati letti dal gestore;
  • Autoletture, ovvero i dati comunicati in autonomia dal cliente al proprio gestore;
  • Consumi stimati, cioè le stime dei consumi medi che possono poi generare una differenza (positiva o negativa) sulla bolletta di conguaglio.

In merito ai consumi, invece, vengono indicati quelli ottenuti come differenza tra i dati di due letture consecutive. Nella fattura vengono segnalati sia i consumi effettivi che quelli stimati. Questa fattispecie rende ancora più utile effettuare e comunicare periodicamente l’autolettura, al fine di evitare spiacevoli sorprese nelle bollette di conguaglio. 

Comunicazioni ai clienti

L’ultima pagina contiene generalmente alcune informazioni preziose per i clienti, tra cui:

  • Le modalità di pagamento della bolletta;
  • I contatti utili per l’assistenza clienti o per effettuare un reclamo;
  • Come comunicare l’autolettura;
  • La tabella con gli addebiti per interessi di mora.

 

Come leggere la bolletta del gas e della luce

 

Conoscere i consumi per risparmiare sulla bolletta del gas e della luce

Una volta capito come leggere la bolletta del gas e della luce, sarà molto più semplice individuare il proprio profilo consumatore e capire come risparmiare. Basta seguire poche semplici regole e affidarsi ad un gestore trasparente e attento al cliente.

Acea Energia è la soluzione giusta per chi ha bisogno di prezzi chiari e tariffe convenienti. Tra le nostre offerte Luce e Gas troverai certamente quella che fa al caso tuo e anche la lettura della bolletta Acea Energia ti sembrerà semplice come bere un bicchiere d’acqua.

Vai sul sicuro e inizia a risparmiare scoprendo tutti i vantaggi delle offerte Luce e Gas di Acea Energia.

Scopri le nostre offerte 100% ECO per la tua casa


Luce e Gas 100% ECO

 

Luce da fonti rinnovabili e gas con compensazione delle emissioni di CO2.

SCOPRI DI PIÙ

Luce 100% Green

 

Energia elettrica
da fonti rinnovabili.

SCOPRI DI PIÙ

Gas 0% CO2

 

Gas con compensazione
delle emissioni di CO2.

SCOPRI DI PIÙ
chiudi
Scopri MyAcea Energia

L’area in cui puoi gestire in completa autonomia le tue forniture Luce e Gas

Comunica
l'autolettura

Controlla
i tuoi consumi

Attiva
la domiciliazione

Scegli
Bolletta web

 

Sei già cliente Acea Energia?

Accedi subito alla
tua area riservata

Accedi