close
VANTAGGI PER I PRIVATI
GUIDE E STORIES
Acea Energia ti informa

close
OFFERTE CASA
OFFERTE PER BUSINESS (PMI) E PERTINENZE (BOX, CANTINE, GARAGE)
Altre Esigenze

close
close
close
close
Scopri Acea Energia
Acea Energia ti informa
E-mobility

ACEA E-MOBILITY

Scopri il mondo di Acea e-mobility: la mobilità elettrica fa un salto in avanti

Consigli utili sulla mobilità elettrica
Trova e Risolvi

Cerchi altre informazioni?


Come illuminare il giardino in modo efficace ed efficiente

Come progettare in modo efficace l'illuminazione del giardino? I fattori da considerare sono tantissimi. É necessario garantire sicurezza alla parte esterna della casa, assicurando cioè una visibilità sufficiente per muoversi comodamente nel verde anche nelle ore più buie. Bisogna inoltre studiare un'illuminazione del giardino coerente con lo spazio e lo stile e della casa: un giardino moderno sarà quindi illuminato in maniera diversa rispetto ad uno classico.
Ancora, è fondamentale organizzare la disposizione delle luci in modo da valorizzare le piante e gli altri elementi presenti, senza quindi che le luci vadano a illuminare spazi vuoti, elementi che non devono essere valorizzati e via dicendo. E ovviamente, infine, è molto importante poter contare su un'illuminazione del giardino efficiente, che non vada, cioè, a sprecare energia elettrica.
Prestare attenzione all'illuminazione del condominio e al risparmio dell'energia elettrica in casa è infatti fondamentale tanto quanto evitare di consumare eccessivamente all'esterno dell'abitazione.

Vediamo quindi qualche consiglio per illuminare gli spazi esterni in modo efficace ed efficiente.

Illuminazione giardino

Illuminazione giardino: le regole per non sbagliare

Per valorizzare l'illuminazione degli alberi: faggi, aceri, querce, betulle o qualsiasi albero sia presente in giardino, è necessario disporre al meglio le luci. La regola generale impone di illuminare gli alberi in giardino dal basso verso l'alto, utilizzando un faretto da terra inclinabile, da piegare leggermente verso l'albero. Così facendo la luce correrà lungo il suo fusto, senza però creare del fastidioso inquinamento luminoso.
Va detto che non tutti gli alberi si prestano a essere illuminati con la stessa efficacia: arbusti come gli ulivi o le palme, per via delle loro foglie piccole, lasciano passare la luce di ramo in ramo, laddove invece altri alberi, come per esempio la magnolia, finiscono per bloccare totalmente la luce, per via delle loro foglie molto larghe e molto fitte.
Di fatto, gli alberi in giardino andrebbero illuminati in modo dedicato dal basso verso l'alto solo se le loro foglie permettono effettivamente di lasciar passare la luce, creando dei chiaroscuri soddisfacenti.

L'illuminazione delle piante: gli alberi non sono le uniche piante presenti in giardino. Ci sono anche piante decisamente più basse, che svettano sopra al suolo per 30, 50 o 70 centimetri. Ecco, in questo caso l'illuminazione ideale è quella che va dall'alto verso il basso, utilizzando quindi dei piccoli pali luce o lampioncini da giardino che, svettando di 20 centimetri sopra alla pianta, andranno a rivolgere la loro luce in basso. Ecco allora che i pali luce da 50, 70 o 100 centimetri sono perfetti per illuminare piante di altezza medio bassa, cespugli e aiuole.

Come illuminare i percorsi: in giardino sono tipicamente presenti dei percorsi pedonali, dei camminatori realizzati con della ghiaia oppure con delle piastre, o persino delle vie più larghe e carrabili. Questi percorsi devono essere assolutamente illuminati, per permetterne l'utilizzo in modo sicuro; in questo modo peraltro si proteggeranno le aiuole, evitando che qualcuno attraversi il giardino calpestando lì dove è assolutamente vietato. L'illuminazione da giardino perfetta per questi passaggi è costituita dai faretti a incasso, i quali permettono di fornire un percorso luminoso in modo sobrio, con una luce morbida, senza creare un ostacolo né per le persone né per i veicoli, essendo rasoterra.

Come illuminare i confini: il giardino classico è circondato da siepi o da muretti, e l'esigenza comune è quella di illuminare questi confini. La fonte di luce va scelta in base ai confini stessi, sapendo che nel caso di muretti si potranno optare per degli strip LED rasoterra o per dei faretti a incasso, e che in presenza di siepi potranno essere utilizzati dei lampioni da inserire all'interno della vegetazione. In nessun caso le luci lungo i confini dovranno essere rivolte verso l'interno del giardino, per non accecare chi si muove al suo interno o chi, dalla casa, vuole guardare verso l'esterno.

Il posizionamento delle fonti di luce: l'illuminazione in giardino è fondamentale per rendere questo spazio confortevole, elegante e sicuro. Ma questo non vuol dire che lampioncini e faretti debbano rubare la scena. Per questo, quando possibile, è sempre meglio impegnarsi per nascondere le sorgenti luminose, mimetizzandole con le piante e gli altri elementi presenti in giardino.

Pensare al reale utilizzo del giardino: infine, per progettare in modo ottimale l'illuminazione in giardino, è necessario pensare quali saranno i reali utilizzi di questo spazio. C'è uno spazio dedicato alle cene all'aperto durante la bella stagione? Verrà utilizzato dai bambini per giocare? Si tratta di un'area dedicata al solo passaggio per l'ingresso in casa? Ogni scenario prevede delle strategie leggermente diverse.

Idee illuminazione giardino: le temperature di luce

Per creare l'illuminazione perfetta in giardino non ci si deve concentrare unicamente sul posizionamento delle sorgenti di luce. È necessario pensare anche alla luce giusta, a partire dalla temperatura, la quale viene misurata in Kelvin: maggiore è la temperatura, più si avrà un bianco freddo; al ridursi della temperatura si avrà invece un bianco caldo oppure molto caldo. Il consiglio è quello di usare delle luci neutre (intorno ai 4.000 K) nelle zone operative, come per esempio nei pressi del barbecue, mentre preferire delle luci calde e accoglienti (al di sotto dei 3.000 K) per illuminare e valorizzare il verde del giardino.

Scopri le nostre offerte 100% ECO per la tua casa


Luce e Gas 100% ECO


L’energia che ti forniamo è attestata da «Garanzia d’Origine». Compensiamo le emissioni di CO2 mediante l'acquisto di crediti di carbonio certificati.

SCOPRI DI PIÙ

Luce 100% Green


L’energia che  ti forniamo è attestata da «Garanzia d’Origine».
 

SCOPRI DI PIÙ

Gas 0% CO2


Compensiamo le emissioni di CO2 mediante l'acquisto di crediti di carbonio certificati.

SCOPRI DI PIÙ

Vantaggi illuminazione esterna e giardino LED

Le lampade LED da giardino sono ormai disponibili nelle più differenti temperature e tipologie, e si tratta senza dubbio della tipologia di illuminazione per esterni più apprezzata e più usata. Queste lampadine sono infatti caratterizzate da un basso consumo energetico. Va poi detto che le luci LED sono fatte per durare a lungo, superando la durata delle classiche lampadine; e ancora, va sottolineato il fatto che la tecnologia LED sviluppa un livello di calore minimo, con le lampadine che restano fredde anche dopo molte ore di impiego, a differenza di quella a incandescenza.

Efficienza energetica e domotica per un giardino intelligente e sostenibile

Utilizzare le luci LED in giardino è il primo fondamentale passo per ridurre il consumo energetico per l'illuminazione esterna. Ci sono però altri dettagli a cui prestare attenzione. Chi ha uno spazio esterno molto esteso a disposizione potrebbe per esempio pensare di installare dei pannelli fotovoltaici o delle pale eoliche domestiche per alimentare oltre alla propria abitazione anche le utenze del giardino.
Va poi detto che in commercio esistono ormai tantissime luci da giardino con pannelli fotovoltaici e accumulatore incorporati, che si accendono automaticamente al sopraggiungere del buio, sfruttando l'energia accumulata durante il giorno.
E ancora, va sottolineata la possibilità di utilizzare soluzioni di domotica per l'illuminazione in giardino: si parla della gestione da remoto delle luci del giardino e dei lampioni, oppure dell'installazione di sensori di movimenti per accendere le luci solamente quando necessario (sapendo peraltro che gli stessi sensori possono essere collegati al sistema di allarme dell'abitazione).
Un’ulteriore azione virtuosa per ridurre il proprio impatto sull’ambiente è di scegliere la migliore soluzione energetica per la propria casa e un fornitore attento alle tematiche green come Acea Energia.

Scopri le offerte Luce 100% Green di Acea Energia prevedono l’energia elettrica che fornita è attestata da "Garanzia d’Origine" ossia dalla certificazione elettronica che attesta l’origine rinnovabile delle fonti utilizzate per la produzione di energia elettrica.

Illuminazione giardino

12 ottobre 2023