Giornata mondiale della luce

Era il 2017 quando l’Unesco dichiarò il 16 maggio giornata mondiale della luce, un’iniziativa globale per promuovere l’importanza della luce e il suo ruolo centrale in diversi ambiti: nella scienza, nella cultura, nell’educazione e nello sviluppo economico sostenibile. L’International Day of light è diventato, dal 2018, un appuntamento fondamentale nell’agenda della sostenibilità, come lo sono Giornata mondiale dell’ambiente (istituita nel 1972 e celebrata per la prima volta il 5 giugno del 1974) o la Giornata zero emissioni (che si celebra ogni 21 settembre a partire dal 2008). Scopriamo insieme cos’è, a cosa serve e quali sono le iniziative diffuse nei vari paesi del mondo.

 

Giornata della luce: cos’è

Già nel 2015 le Nazioni Unite istituivano l’anno Internazionale della Luce e delle tecnologie basate sulla luce con una cerimonia di inaugurazione che si svolse nei giorni 19 e 20 gennaio a Parigi. Lo scopo? Sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni mondiali “sul progresso delle tecnologie basate sulla luce e sulle loro applicazioni”. Circa 13 mila eventi in ben 147 paesi per celebrare l’importanza della luce, non solo simbolo di vita ma anche risorsa essenziale per lo sviluppo economico e sociale del pianeta. In quell’occasione leader del settore, scienziati, artisti e ONG si impegnarono a lavorare insieme per una serie di iniziative che proseguissero oltre il 2015, come ad esempio la promozione di soluzioni che incentivassero l'energia solare

Il successo dell’International Year of Light portò, qualche anno dopo, alla proclamazione da parte dell’Unesco della Giornata Internazionale della Luce, che fu celebrata per la prima volta il 16 maggio 2018. Perché il 16 maggio? Perché è l’anniversario della prima operazione laser su un cristallo di rubino condotta dal fisico e ingegnere Theodore Maima. 

Ogni anno in quella data una serie di eventi in tutto il mondo ricordano il ruolo che la luce e le sue applicazioni giocano in diversi settori: dalle comunicazioni alla medicina, dalla cultura alle arti. Un invito a sfruttare il suo potenziale in un mondo orientato verso uno sviluppo sostenibile; l'illuminazione moderna offre infatti l’opportunità di migliorare la qualità della vita attraverso soluzioni di efficienza energetica (pensiamo ad esempio alle lampadine Led) o tramite tecnologie fondamentali per monitorare i cambiamenti climatici.

 

International Day of Light: obiettivi

La luce ha avuto un impatto significativo sulle arti visive e performative, sulla letteratura e sul pensiero umano. Lo studio della connessione tra luce e cultura offre valide ispirazioni per quanto riguarda l’interazione tra scienza, arte e scienze sociali e permette di comprendere meglio e di apprezzare il nostro patrimonio culturale. Lo studio della luce può incoraggiare i giovani ad orientarsi verso le discipline scientifiche e stimolare lo spirito d’impresa. La luce può anche contribuire al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile fissati dalle Nazioni Unite nell’Agenda 2030. L’accesso alla luce e alle infrastrutture energetiche può migliorare la qualità della vita nel mondo in via di sviluppo, mentre le fibre ottiche connettono i cittadini del mondo intero attraverso Internet”. * Così si esprimeva la Direttrice Generale dell’UNESCO, Audrey Azoulay, alla vigilia della prima edizione della Giornata della luce nel 2018, riassumendo l’importanza dell’evento. Ma quali sono i principali obiettivi dell’International Day of Light?
Abbiamo provato a riassumerli qui.

 

  • Accrescere la consapevolezza del ruolo svolto dalla tecnologia nel raggiungimento di una maggiore efficienza energetica, limitando ad esempio gli sprechi o riducendo l’inquinamento luminoso, il cui principale responsabile è l’uso indiscriminato della luce artificiale. Una cattiva abitudine che è causa della privazione del diritto ai cieli notturni (riconosciuto dall’Unesco nella Dichiarazione Universale dei Diritti delle Generazioni Future del 1994). 
  • Costruire modelli educativi per le giovani generazioni che stimolino il loro interesse in materie come la scienza e la tecnologia, cercando di promuovere l’equilibrio di genere e concentrandosi sui paesi in via di sviluppo e sulle economie emergenti. 
  • Sottolineare il valore della ricerca nella scienza e la necessità di investire in tecnologie basate sulla luce per sviluppare nuove applicazioni. 
  • Diffondere e migliorare la comprensione di come la luce e le tecnologie sviluppate a partire dalle sue proprietà impattino sulla vita quotidiana di ognuno di noi  
  • Spiegare e sottolineare la profonda connessione tra luce, arte e cultura, evidenziando il ruolo della tecnologia ottica nella conservazione del patrimonio culturale, ad esempio attraverso la scansione 3d delle opere. 
  • Valorizzare la cooperazione internazionale svolgendo un ruolo fondamentale per le attività coordinate da ONG, agenzie governative, istituti scolastici e industrie. 
  • Promuovere le tecnologie fotoniche nell’ambito dello sviluppo sostenibile e evidenziare la necessità di poter far accedere tutti all’illuminazione e alle diverse infrastrutture energetiche, per migliorare la qualità della vita nei paesi in via di sviluppo. 
giornata mondiale della luce

Scopri le nostre offerte 100% ECO per la tua casa


Luce e Gas 100% ECO

 

Luce da fonti rinnovabili e gas con compensazione delle emissioni di CO2.

Scopri di più

Luce 100% Green

 

Energia elettrica
da fonti rinnovabili.

Scopri di più

Gas 0% CO2

 

Gas con compensazione
delle emissioni di CO2.

Scopri di più

L’importanza della luce nella vita moderna

La luce è protagonista assoluta delle nostre vite, insieme a tutte le tecnologie ad essa connesse. Dal punto di vista naturale la luce è alla base dell’esistenza stessa del nostro pianeta attraverso il processo di fotosintesi. Ma la scienza della luce, con il conseguente sviluppo delle tecnologie fotoniche, ha fornito nel tempo nuovi strumenti per rispondere alle esigenze dell’umanità, aumentarne il benessere e permetterne l’evoluzione in una direzione sempre più sostenibile. La sensibilizzazione ad un uso più consapevole dell’illuminazione comporta ad esempio un maggiore risparmio energetico:, fino a qualche tempo fa nessuno avrebbe pensato a come illuminare la nostra cucina o il soggiorno senza inutili sprechi. Non solo, in questi anni lo studio della luce ci ha consentito di conoscere fonti energetiche alternative e di accedere a nuove tecnologie diagnostiche nell’ambito dei trattamenti medici. La fotonica ha migliorato il nostro tenore di vita in diversi campi: dalle tecnologie che alimentano i nostri smartphone, agli strumenti di osservazione dello spazio, alle fibre ottiche che ci permettono di navigare su Internet, fino all’agricoltura dove ad esempio laser e sensori sugli aerei vengono utilizzati per mappare i terreni e rilevare la densità delle colture, o per monitorare l'evaporazione e orientare l’irrigazione.‎

giornata mondiale della luce

Acea Energia: sostenibilità e trasparenza

Sposare i valori di uno sviluppo sostenibile non è sempre facile. Nel settore energetico potrebbe aiutare la scelta di un fornitore di energia che ha fatto della sostenibilità uno dei principi della propria politica aziendale. Lo è ad esempio Acea Energia che offre Luce 100% Green proveniente da fonti rinnovabili come certificato dalla “Garanzia d'Origine” (GO) e Gas 0% CO2 con compensazione delle emissioni di CO2 grazie alla partecipazione a progetti certificati VCS (Verified Carbon Standard).

 

*https://ficlu.org/16-maggio-1-giornata-internazionale-della-luce/

27 aprile 2022

 

 

chiudi
Scopri MyAcea Energia

L’area in cui puoi gestire in completa autonomia le tue forniture Luce e Gas

Comunica
l'autolettura

Controlla
i tuoi consumi

Attiva
la domiciliazione

Scegli
Bolletta web

 

Sei già cliente Acea Energia?

Accedi subito alla
tua area riservata

Accedi