10 regole per rispettare l’ambiente anche in viaggio

È sempre un buon momento per viaggiare. Estate o inverno, girare il mondo e scoprire cose nuove è sempre fonte di gioia e spensieratezza. Cambiare aria, fare un tuffo al mare, una passeggiata in montagna o alla scoperta di città mai esplorate prima, sono esperienze che arricchiscono. Ma come rispettare l’ambiente quando si è in viaggio? Si può davvero viaggiare e salvaguardare il pianeta allo stesso tempo? Scopriamo insieme i modi per rispettare l’ambiente quando si va in vacanza con 10 consigli.

1. Scegliere il mezzo di trasporto

La macchina è di solito il mezzo tradizionale per le famiglie italiane che vogliono partire. Ma molti prendono in considerazione anche lo spostamento in treno. È più rapido, meno stressante, non presenta ostacoli fastidiosi come code e traffico, e inquina decisamente di meno.

Anche l’aereo è un mezzo di trasporto inquinante, ma molte compagnie aeree si sono mosse per ridurre l’impatto sull’ambiente e offrono la compensazione per la CO2.  Ad esempio, se si compra un biglietto aereo con alcune compagnie si può aggiungere al costo del volo un piccolo contributo, che l’azienda utilizzerà per promuovere delle azioni che contrastano l’emissione di CO2 di quel volo. La maggior parte delle iniziative riguarda il rimboschimento, ma alcune riguardano anche il sostegno finanziario per l’utilizzo di pannelli solari in India, o la distribuzione di cucine ad alta efficienza energetica in Uganda.

Insomma, il viaggio è quello che si fa per raggiungere la meta: godiamocelo, anche sapendo di contribuire alla salvaguardia del pianeta.

2. Risparmiando tuteliamo il paesaggio

Goderci la vista di un bel posto rispettando l’habitat circostante è una sensazione che fa stare bene, soprattutto quando viaggiamo. Lasciare un posto meglio di come l’abbiamo trovato è un esempio di civiltà. In viaggio prediligere soluzioni sostenibili, al più comodo “usa e getta”, ci permette di evitare tanti sprechi e ci risparmia costi inutili.

3. Coloriamo il viaggio con le borracce termiche

Colorate, trasparenti, a fiori, le borracce termiche stanno diventando sempre di più l’oggetto cool da portare in viaggio. Oltre a limitare l’acquisto di acqua in bottiglie di plastica, le borracce riutilizzabili hanno spesso il vantaggio di mantenere la temperatura del liquido al loro interno, cosi il tè rimane caldo in montagna e l’acqua fresca in spiaggia! Anche le dimensioni sono variabili adattandosi cosi a grandi e piccini.

Come rispettare l'ambiente in viaggio

4. Attenzione ai dettagli

La comodità dell’hotel è sicuramente che ogni giorno la stanza viene riordinata e pulita. Ogni albergo ha una sua policy, ma solitamente vengono cambiati anche tutti gli asciugamani, quotidianamente. Questa semplice azione, moltiplicata per tutti gli alberghi del mondo, rappresenta uno spreco ambientale, del tutto evitabile. Se gli asciugamani sono ancora riutilizzabili, chiediamo che non vengano cambiati. Riponiamoli sul porta asciugamani o seguiamo le regole dell’hotel per far capire al personale che si occupa delle pulizie che il cambio non è ancora necessario.

Scopri le nostre offerte 100% ECO per la tua casa


Luce e Gas 100% ECO

 

Luce da fonti rinnovabili e gas con compensazione delle emissioni di CO2.

SCOPRI DI PIÙ

Luce 100% Green

 

Energia elettrica
da fonti rinnovabili.

SCOPRI DI PIÙ

Gas 0% CO2

 

Gas con compensazione
delle emissioni di CO2.

SCOPRI DI PIÙ

5. Tutti in bicicletta

Una volta raggiunta la destinazione prefissata, è meglio prediligere una mobilità lenta, dolce e sostenibile. Se la vacanza si svolge in una città straniera è possibile optare per i mezzi pubblici o andare a piedi. Se la vacanza si svolge al mare, invece, perché non noleggiare una bicicletta? Così facendo si evita perfino il problema del parcheggio.

App di Car sharing e noleggi auto elettriche

Se si viaggia con gli amici, uno dei modi migliori per muoversi e al contempo risparmiare è utilizzare le app di car sharing, particolarmente utili se ci si muove in città.

Ecologiche, flessibili ed economiche, le app di car sharing permettono di prenotare un veicolo e noleggiarlo per un periodo di tempo breve (minuti o ore) e pagare in base all’utilizzo realmente effettuato.

Molto spesso, poi, i servizi di car sharing prevedono l’utilizzo di auto elettriche, a tutto vantaggio dell’ambiente e dell’aria che respiriamo.

Ecco alcune della app di car sharing più diffuse in Italia:
 

  • Share‘n go: è una piattaforma nazionale che offre nelle più grandi città italiane (Milano, Firenze, Modena, Roma) servizi di car sharing in free floating (le auto si prendono e si lasciano in giro per la città).
  • Enjoy, disponibile a Firenze, Milano, Roma, Torino e Bologna.
  • Drivenow, un servizio al momento disponibile solo su Milano. Si può scegliere tra otto modelli differenti di BMW o MINI.
  • Car2Go, disponibile a Milano, Roma, Firenze e Torino.
Come rispettare l'ambiente in viaggio

6. Usare correttamente i condizionatori

In hotel o nelle case vacanze, nei luoghi più caldi, è facile trovare l’aria condizionata. È senza dubbio un optional molto piacevole, ma è sempre meglio non abusarne. Bisogna ricordarsi di spegnere sempre il condizionatore ogni volta che si lascia la stanza o la casa. È importante anche settare una temperatura corretta. Se fuori fanno 30°C e la temperatura del condizionatore è fissata a 20°C il rischio è quello di sentirsi male. Inoltre, per legge, la temperatura non deve mai essere inferiore ai 24°C. La temperatura ottimale è circa 6-7 gradi centigradi in meno rispetto alla temperatura esterna.

7. Cosa e dove mangiare

Scegliere cosa e dove mangiare può fare la differenza. Se siamo all’estero, è meglio optare per un ristorante della tradizione locale, dove assaggiare prodotti tipici e freschi. Specialmente in Italia, dove a tavola abbiamo delle eccellenze invidiate in tutto il mondo, è preferibile prediligere prodotti del territorio, acquistando ai mercati e dando la priorità a frutta e verdura a km 0. Scegliere la ristorazione locale significa inoltre apprezzare una parte fondamentale di un luogo: l’aspetto enogastronomico, che sia regionale o nazionale.

8. Souvenir sì: ma quali?

Dopo un viaggio, a tutti piace rientrare con un piccolo souvenir. Ma quali? Che sia in Italia o all’estero, il nostro consiglio è quello di supportare artigiani e produttori locali. Il ricordo che ci porteremo a casa sarà unico e speciale. Un piccolo vaso in terracotta, un paio di orecchini, un quadretto, un cesto di vimini intrecciato a mano, una maglia ricamata: le possibilità sono infinite e per tutti i gusti.

9. Un viaggio senza carta

Quando possibile, è meglio evitare di stampare. Se si viaggia in aereo, il check-in online è una soluzione comoda e alla portata di tutti. Lo stesso vale per i biglietti del treno: non c’è bisogno di stamparlo, basta comunicare il numero di prenotazione al controllore. Se si acquista il biglietto di ingresso per il museo, controllare sempre se sia disponibile una soluzione ticketless.

10. Scegliere una meta sostenibile

Anche la destinazione fa la differenza. In Italia abbiamo spiagge incantevoli e invidiate in tutto il mondo. I nostri numerosi parchi nazionali sono splendidi, ricchi di ecosistemi variegati da conoscere, valorizzare e preservare. Prediligere mete meno battute e a volte anche un po' fuori mano permette di godersi un viaggio calmo e senza stress. Educare anche i più piccoli a un viaggio responsabile e rispettoso dell’ambiente è un passo importante per costruire un futuro sereno e sicuro. Per tutti.

L’impegno di Acea Energia per la sostenibilità

Rispettare l’ambiente e tutelarlo ovviamente non è importante solo in viaggio, ma deve essere un impegno quotidiano che coinvolge tutti, dai consumatori alle aziende, fino alle istituzioni.
Per noi di Acea Energia, la sostenibilità è un valore fondamentale: per questo le nostre offerte sono 100% ECO. Scegliendo le offerte luce 100% Green, che utilizzano esclusivamente energia prodotta da  fonti rinnovabili, e le offerte gas 0%CO2, che compensano l’emissione di anidride carbonica prodotta dai consumi quotidiani, puoi contribuire ogni giorno, in prima persona, a ridurre l’impatto dei consumi sull’ambiente.

chiudi
Entra in MyAcea

Gestisci in totale autonomia il tuo contratto dall’area clienti

Attiva
la Bolletta Web

Paga
una fattura

Comunica
l'autolettura

Sottoscrivi
un nuovo contratto

 

Non sei registrato a MyAcea?

Crea adesso il tuo account.
Ci vorranno solo pochi minuti.

Registrati