Costi luce e gas: ecco cosa incide e come calcolarli

Il prezzo standard del gas e dell’energia elettrica dipendono da una serie di fattori: dal mercato a cui si fa riferimento (infatti al momento il consumatore può scegliere di affidarsi per il mercato dell’energia elettrica al servizio di maggior tutela o al mercato libero), dalla zona di residenza, dallo scaglione di consumo e, soprattutto, dall'offerta sottoscritta. Approfondiamo insieme queste tematiche.

Accise sull’energia elettrica

Le accise sull’energia elettrica sono tasse che vengono applicate che vengono applicati sulla quantità di energia consumata. Queste tasse sull’energia elettrica si pagano indipendentemente dal contratto sottoscritto o dal gestore scelto.

Esenzione accise energia elettrica: chi può ottenerla?

Ottenere l’esenzione o il rimborso dell’accise sull’energia elettrica è possibile? Nell’ottica del contenimento o del risparmio sul costo della bolletta, la domanda è più che mai lecita. L’esenzione sulle accise dell’energia elettrica spetta infatti ai seguenti soggetti:

  • Aziende che usufruiscono della fornitura di energia elettrica per processi legati a riduzione chimica, elettroliti e metallurgici;
  • Società impegnate in processi elettrolitici mineralogici, per lo sviluppo dei quali necessitano di energia elettrica;
  • Società che realizzano prodotti nel cui costo l’energia elettrica incide con quota superiore al 50%;
  • Imprese che si dedicano alla produzione di energia elettrica;
  • Aziende che utilizzano energia elettrica per il funzionamento delle linee ferroviarie per merci e passeggeri o per linee di trasporto urbano e interurbano;
  • Aziende che utilizzano energia elettrica per relazioni diplomatiche e consolari;
  • Imprese che usano energia elettrica per forniture a forze armate della Nato.

Per tutti questi soggetti la richiesta di esenzione delle accise sull’energia elettrica può essere effettuata attraverso il proprio fornitore di energia. Così come per le agevolazioni per le accise sull’energia elettrica, è possibile richiedere il rimborso delle accise sul gasolio di macchine operatrici e automezzi, ma solo per gli automezzi superiori a 7,5 tonnellate e che rientrano nelle categorie da Euro 3 a Euro 6. Il rimborso accise gasolio può essere richiesto e ottenuto, però, anche da un imprenditore che lavora in proprio o che lavora con dipendenti autotrasportatori e paga le spese di carburante. Il modulo per il rimborso va inviato all’Agenzia delle Dogane.

Costo gas metro cubo

Costo gas metro cubo

Dopo aver parlato delle tasse sull’energia elettrica, parliamo ora del costo del gas. I clienti, per la propria fornitura di gas, possono scegliere il proprio fornitore energetico sul Mercato Libero e contestualmente richiedere o la tariffa del fornitore di appartenenza oppure la tariffa di tutela stabilita dall’Autorità.

Costo gas standard al metro cubo per la tariffa di tutela

Nel mercato di tutela il costo del gas standard metro cubo  è disciplinato dall’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente), cambia ogni tre mesi ed è possibile prenderne visione direttamente sul sito dell’Autorità.

Costo gas standard a metro cubo nel mercato libero

Per quanto riguarda il mercato libero il costo della componente gas viene stabilito in autonomia dal singolo fornitore. Questa cifra può variare anche all’interno dello stesso gestore, in base all’offerta che si sottoscrive.

Costo gas al metro cubo: componenti principali e accise

Il costo gas a metro cubo risente inoltre di due voci di spesa ben distinte. Da un lato ci sono le componenti principali, dall’altro le imposte stabilite dallo Stato, nelle quali rientrano le accise sul gas metano.

Costo metano mc: componenti principali

Per quanto riguarda le componenti principali, queste si suddividono in:

  • Spese per trasporto gas e gestione del contatore: ovvero quelle che servono per trasportare e distribuire il gas fino alle abitazioni e allo stoccaggio
  • Spesa per il gas naturale, che comprende il costo materia prima gas
  • Spesa per gli oneri di sistema, che copre gli incentivi per i progetti di risparmio energetico

L’Authority fissa un prezzo uguale per tutti per quanto riguarda spese trasporto gas, gestione del contatore e oneri di sistema. In base alle offerte dei singoli gestori, invece, può invece differire il prezzo della componente gas. Conoscerlo significa risparmiare sulla bolletta del gas.

Costo metano mc: accise gas

Come abbiamo detto, il costo gas al metro cubo risente in maniera sensibile anche delle accise del gas. Al pari delle altre fonti energetiche il gas infatti è soggetto a tasse. Queste sono suddivisibili in:

  • Addizionale Regionale
  • Imposta indiretta sul consumo, meglio nota come accisa
  • Imposta sul valore aggiunto (IVA)

Il costo delle accise gas varia a seconda dell’utilizzo scelto: uso civile o uso domestico. Tra le variabili rientrano anche la residenza geografica (Centro Nord o Sud) dell’utenza e il consumo.

Costo gas metro cubo

Costi luce e gas: altri fattori che incidono

Come abbiamo avuto modo di specificare, la bolletta di gas metano viene calcolata in base al consumo di standard metri cubi di gas, ossia della quantità di gas metano presente all’interno di un metro cubo di spazio che è posto alla temperatura di 15 gradi di pressione atmosferica.

Sul costo gas al metro cubo e sul prezzo finale della bolletta incidono anche altre variabili. In quale scaglione rientra la propria utenza? Dove si risiede? Zona geografica e volume di consumo impattano in misura diversa sul costo della bolletta. Oltre al costo della materia prima gas, quindi, il costo di un smc (standard metro cubo) prende in considerazione anche:

  • consumo complessivo annuo (suddiviso in sei scaglioni),
  • tipologia di contratto scelto
  • comune di residenza.

L’Italia è stata infatti suddivisa in sei zone, ognuna delle quali dispone di un coefficiente di adeguamento altimetrico-climatico. La suddivisione non coincide con quella amministrativa, ma è fatta in base alle temperature: chi rientra nella zona climatica A ha temperature medie annue più elevate, mentre chi risiede in F ha temperature più basse. Queste ultime godono di prezzi gas inferiori, in quanto si stima un consumo maggiore per l’utilizzo dei riscaldamenti durante l’anno.

Il risparmio sulla bolletta del gas e della luce dipende quindi da una serie di fattori legati alla materia prima e alle accise, ma dipende anche dalla scelta del fornitore giusto.
Acea Energia è la soluzione migliore per chi cerca un fornitore attento alle esigenze del cliente, affidabile e trasparente, ma soprattutto in gado di poporre offerte Luce e Gas personalizzate per ogni esigenza. Scopri le offerte Luce e Gas di Acea Energia, scegli quella più adatta a te e comincia a risparmiare subito sulla bolletta del gas e dell’energia elettrica.

chiudi
Entra in MyAcea

Gestisci in totale autonomia il tuo contratto dall’area clienti

Attiva
la Bolletta Web

Paga
una fattura

Comunica
l'autolettura

Sottoscrivi
un nuovo contratto

 

Non sei registrato a MyAcea?

Crea adesso il tuo account.
Ci vorranno solo pochi minuti.

Registrati