Offerte luce e gas Napoli

Vivi a Napoli e vuoi cambiare gestore luce e gas? Stai per aprire un’attività nel capoluogo partenopeo o stai semplicemente pensando di trasferirti e non sai a quale fornitore affidarti? Niente panico, perché con la giusta capacità di analisi e la valutazione del tuo reale fabbisogno energetico, riuscirai a trovare l’offerta più vicina e attenta alle tue esigenze. Qui ti aiuteremo a capire come fare a trovare una buona offerta luce e gas a Napoli senza stress.

Luce e gas Napoli: cosa fare

Da dove cominciare per orientarsi tra le molte offerte messe in campo dai fornitori luce e gas a Napoli? In attesa del passaggio definitivo al mercato libero, ad oggi è previsto il 10 gennaio 2024 la fine del servizio di maggior tutela per l’energia elettrica e il 1° gennaio 2023 il termine della tutela per le forniture di gas, le proposte delle diverse compagnie si sono moltiplicate. È quindi importante avere ben chiaro quale sia la differenza tra mercato libero e a maggior tutela.  Nel mercato tutelato i consumatori accedono alle condizioni economiche e contrattuali come definite dall’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente), quindi i prezzi di luce e gas sono definiti dall’autorità e variano trimestralmente; nel mercato libero sono i singoli fornitori, in concorrenza tra loro, a stabilire condizioni economiche della luce e del gas.
I principali gestori di gas a Napoli e di luce sono quasi tutti quelli attivi nel resto del paese.
Se sei alle prese con il trasferimento in una nuova abitazione e quindi devi fare un cambio delle utenze, o vuoi semplicemente cambiare fornitore per la tua casa a Napoli, non ti resta che monitorare le tue abitudini di consumo (quante ore passi in casa? Lavori in smart working? In quale fascia oraria consumi più energia?) anche con l’aiuto di un simulatore per il calcolo delle bollette. In seguito, potrai procedere a un confronto dei prezzi luce e gas per scegliere la soluzione più adatta a te. 

Offerte Luce Napoli

Prima di attivare un contratto per un’utenza luce a Napoli assicurati di avere le idee ben chiare e considera i seguenti fattori:

  • la tua residenza, se sei residente a Napoli potrai usufruire della tariffa per residenti.
  • Il tipo di contratto, puoi decidere di optare per una fornitura di sola energia elettrica o di affidare tutte le tue utenze a un unico fornitore scegliendo una offerta dual;
  • I tuoi consumi medi all’anno e le tue abitudini, se ti trovi spesso a casa durante la settimana, ti converrà decidere per una tariffa monoraria. Per questa opzione il costo della luce resterà invariato durante tutta la giornata e la settimana, compresi i giorni festivi, senza differenze tra ore diurne e notturne. Se invece passi la maggior parte della giornata fuori casa probabilmente i tuoi consumi si concentreranno la sera o durante il fine settimana, motivo per cui sarà per te più conveniente optare per una tariffa a fasce. Con l’opzione a fasce, invece il prezzo dell’energia varia in base a tre fasce orarie: pagherai di più dal lunedì al venerdì non festivi, dalle 8 alle 19 (F1); un po’ meno da lunedì a venerdì, dalle 7 alle 8 e dalle 19 alle 23, e di sabato dalle 7 alle 23 (F2); ancora meno da lunedì a sabato, dalle 23 alle 7, di domenica e nei giorni festivi (F3).
  • Il tipo di utenza, domestico o business nel caso di attività commerciale.
Offerte luce e gas Napoli

Scopri le nostre offerte 100% ECO per la tua casa


Luce e Gas 100% ECO


Energia elettrica da fonti rinnovabili come attestato da garanzia d'origine e gas con compensazione delle emissioni di CO2.

SCOPRI DI PIÙ

Luce 100% Green


Energia elettrica da fonti rinnovabili come attestato da garanzia d'origine da fonti rinnovabili.

SCOPRI DI PIÙ

Gas 0% CO2


Gas con compensazione
delle emissioni di CO2.


SCOPRI DI PIÙ

Offerta Gas Napoli

Anche nel caso del gas è importate monitorare le proprie abitudini di consumo e capire che tipo di uso ne farai: puoi infatti utilizzare il gas per il riscaldamento di casa, oppure solo per produrre acqua calda sanitaria e cucinare. Un altro fattore importante è la posizione geografica della tua abitazione o attività: il prezzo del gas infatti dipende dalla zona di residenza. L’ARERA stabilisce ben sei zone tariffarie che tengono conto del clima; è il motivo per cui in Italia l’accensione dei riscaldamenti avviene in periodi diversi in base alla regione. Per sapere a quale zona appartiene Napoli ecco qui l’elenco completo delle fasce climatiche sul territorio nazionale:

  • Zona A: comuni con gradi-giorno inferiori a 600. Appartengono a questa fascia Linosa, Lampedusa e Porto Empedocle.
  • Zona B: gradi-giorno compresi tra 600 e 900. Comprende le province siciliane di Agrigento, Catania, Messina, Palermo, Siracusa e Trapani, oltre alle calabresi Crotone e Reggio Calabria.
  • Zona C: gradi-giorno compresi tra 901 e 1400. Vi rientrano le province di Bari, Brindisi, Lecce, Taranto, Benevento, Salerno, Napoli, Caserta, Catanzaro, Cosenza, Sassari, Oristano, Cagliari, Imperia, Latina e Ragusa.
  • Zona D: gradi giorni tra 1401 e 2100. Vi si ritrovano le province di Ancona, Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro, Massa Carrara, Livorno, Grosseto, Lucca, Firenze, Pistoia, Pisa, Prato, Siena, Teramo, Pescara, Chieti, Genova, La Spezia, Savona, Roma, Viterbo, Avellino, Caltanissetta, Foggia, Forlì, Isernia, Matera, Nuoro, Terni e Vibo Valentia.
  • Zona E: gradi-giorno tra 2101 e 3000. Comprende le province di Alessandria, Aosta, Asti, Biella, Novara, Torino, Verbania, Vercelli, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lodi, Lecco, Milano, Varese, Sondrio, Pavia, Bologna, Ferrara, Piacenza, Modena, Parma, Ravenna, Rimini, Reggio Emilia, Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza, Padova, Rovigo, Rieti, Frosinone, Bolzano, Campobasso, Enna, L’Aquila, Perugia, Potenza, Arezzo.
  • Zona F: gradi-giorno superiori a 3000. Comprende quelle di Cuneo, Belluno e Trento.

Il “Grado Giorno” di una località, è la somma, estesa a tutti i giorni di un periodo annuale convenzionale di riscaldamento, delle sole differenze positive giornaliere tra la temperatura dell’ambiente, convenzionalmente fissata a 20°C, e la temperatura media esterna giornaliera. Più semplicemente, i gradi giorno sono la differenza tra la temperatura giornaliera media e i 20°C che abbiamo in casa, per tutti i giorni del periodo di riscaldamento.

Allaccio gas Napoli: tutto quello che devi sapere

Un altro passo importante prima di scegliere il tuo fornitore gas a Napoli, è quello di verificare lo stato del contatore:

  • se è già attivo dovrai fare una voltura: in questo caso ti basterà cambiare il nome dell’intestatario dell’utenza;
  • se il precedente inquilino ha chiuso il contatore, dovrai invece richiedere un subentro;
  • se invece il contatore è presente ma non è mai stato attivato prima del tuo arrivo, come negli edifici di nuova costruzione, dovrai richiedere una prima attivazione;
  • se non è mai stato installato allora dovrai richiedere un allaccio. Le tempistiche necessarie per un allaccio gas a Napoli variano in base al tipo di lavori da realizzare.
Offerte luce e gas Napoli

Bonus luce e gas comune di Napoli

Anche a Napoli, come nel resto d’Italia, potrai godere delle agevolazioni messe a disposizione dallo Stato, per andare incontro alle esigenze dei cittadini più svantaggiati. Se rientri in una delle categorie indicate qui di seguito, non esitare a richiedere informazioni per ricevere bonus luce e gas come specificato sul sito del comune*:

  • clienti domestici con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro;
  • clienti domestici appartenenti a nuclei familiari numerosi con almeno 4 figli a carico o un ISEE non superiore a 20.000 euro;
  • clienti domestici appartenenti ad un nucleo familiare titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.

Scopri tutti i vantaggi di affidarti ad una compagnia attenta alle esigenze del consumatore e all’ambiente, che ti dà anche la possibilità di gestire tutte le tue utenze con un unico fornitore. Scegli un’offerta luce e gas 100% ECO Acea Energia, in cui l'energia elettrica è attestata da "Garanzia d’Origine" ossia dalla certificazione elettronica che attesta l’origine rinnovabile delle fonti utilizzate e il Gas è con compensazione delle emissioni di CO2 ottenuta tramite l’acquisto di crediti di carbonio certificati.

 

NOTE

* Comune di Napoli | Bonus gas, elettrico per disagio economico e idrico

11 novembre 2022

 

 

chiudi
Scopri MyAcea Energia

L’area in cui puoi gestire in completa autonomia le tue forniture Luce e Gas

Comunica
l'autolettura

Controlla
i tuoi consumi

Attiva
la domiciliazione

Scegli
Bolletta web

 

Sei già cliente Acea Energia?

Accedi subito alla
tua area riservata

Accedi