Scioglimento dei ghiacciai:
cosa possiamo fare nel quotidiano?

Secondo i dati delle ricerche più recenti condotte dalla NASA, lo scioglimento dei ghiacciai sta accelerando rispetto agli anni precedenti. Come si può intervenire? Vediamo in cosa consiste un progetto ecosostenibile quotidiano, seguendo i protocolli di sostenibilità energetica ambientale, per mitigare gli effetti dannosi del cambiamento climatico. 

Lo scioglimento dei ghiacciai è un fenomeno che riguarda tutto il Pianeta: dai ghiacciai del Polo nord e della Groenlandia a quelli del Polo Sud, fino ai ghiacciai della regione alpina.

L’impatto che questo evento sta avendo sul nostro pianeta è riscontrabile, per esempio, nell’aumento del livello degli oceani che ricoprono buona parte delle aree continentali e che, tra alcuni anni, potrebbero essere completamente sommerse.

Ma le conseguenze si fanno sentire anche nel cambiamento degli equilibri delle strutture cicloniche e anticicloniche che comportano uno squilibrio delle condizioni meteo.

Infine influisce anche nella catena alimentare rivoluzionando così il ciclo naturale e la sua funzione.

Scioglimento ghiacciai: cause e conseguenze

titolo

Scelte ecosostenibili contro lo spreco di energia

Per ridurre l’impatto sull’ambiente, è possibile attuare una serie di strategie ecosostenibili individuali che consentono anche di avere un grande risparmio sulla gestione delle spese domestiche.

Efficienza e sostenibilità nei consumi domestici

Le attività umane incidono sullo scioglimento dei ghiacciai, sull’aumento della temperatura e l’emissione di grandi quantità di CO2. Come fare per mitigare questo fenomeno nel quotidiano?

Prendiamo in considerazioni le vie attuabili dal singolo individuo per un’alternativa consapevole ai consumi classici e per la riduzione dell’energia utilizzata che può influire anche di gran lunga sui costi e sul risparmio.

Scopri le nostre offerte 100% ECO per la tua casa


Luce e Gas 100% ECO

 

Luce da fonti rinnovabili e gas con compensazione delle emissioni di CO2.

SCOPRI DI PIÙ

Luce 100% Green

 

Energia elettrica
da fonti rinnovabili.

SCOPRI DI PIÙ

Gas 0% CO2

 

Gas con compensazione
delle emissioni di CO2.

SCOPRI DI PIÙ

Energia rinnovabile in casa: le soluzioni per ridurre l’emissione di CO2

Ognuno di noi ha la possibilità di contribuire alla decelerazione del cambiamento climatico attraverso delle soluzioni green e degli stili di vita che non producano eccessive emissioni di CO2.

Nell’ambiente domestico per risparmiare energia si possono effettuare scelte ecologiche come l’istallazione di un impianto fotovoltaico con pannelli solari, seguendo le linee guida della bioedilizia e della domotica, oppure optando per altri tipi di energia rinnovabile, come quella eolica, attraverso l’installazione di pale eoliche domestiche. Con queste opzioni si punta alla semplificazione e alla progettazione di tecnologie intelligenti per sfruttare le energie rinnovabili, ridurre i costi di gestione e far bene all’ambiente.

La bioedilizia è un nuovo modo di costruire seguendo i principi della sostenibilità ambientale. Per questa scelta consapevole è indispensabile l’energia solare che permette la costruzione di edifici a minor impatto ambientale, in grado di contribuire alla riduzione di CO2 e al miglioramento dell’efficienza energetica. Per questo rendere la propria casa sostenibile significa scegliere di produrre energia nel pieno rispetto dell’ambiente, attraverso, ad esempio, l’installazione di pannelli solari che catturano l’energia del sole e la trasformano in energia elettrica, pulita e sostenibile. Questi possono essere di due tipi: pannelli solari fotovoltaici e pannelli solari termici. Dotati di impianti di accumulo, questi sistemi accumulano l’energia prodotta durante il giorno per utilizzarla anche in assenza di sole.

In sintesi i grandi interventi domestici che ci permettono di seguire i principi di sostenibilità ambientale, si possono riassumere in 4 punti:

  • Installazione di un impianto solare per la produzione di acqua calda sanitaria.
  • Installazione di un impianto fotovoltaico
  • Migliorare e rinnovare gli impianti di riscaldamento, puntando su sistemi innovativi di riscaldamento domestico, come le caldaie a condensazione o i termocamini.
  • Migliorare l’efficienza energetica nel settore elettrico, dotando la casa di un sistema domotico e scegliendo elettrodomestici intelligenti al fine di prevenire gli sprechi.
Scioglimento ghiacciai: cause e conseguenze

Efficienza energetica in casa: la normativa vigente

Un altro modo per ridurre i consumi di energia e di conseguenza i costi è l’utilizzo consapevole degli elettrodomestici, in sostanza l’ottimizzazione di tutti i consumi domestici. Nel caso di un immobile, minori sono i consumi per soddisfare il fabbisogno, migliore è la sua efficienza energetica. Un edificio ha una buona efficienza energetica quando riesce a risparmiare l’energia necessaria per il suo riscaldamento o per l’utilizzo degli elettrodomestici.

Gli immobili possono ottenere il certificato di efficienza energetica chiamato Attestato di Prestazione Energetica – APE, ovvero quel documento che descrive le caratteristiche energetiche di un immobile tramite una scala da A4 a G. Si tratta di un’indicazione obbligatoria per chi vende o affitta un immobile.

Per gli elettrodomestici invece, esiste il regolamento (UE) 2017/1369 che definisce l’efficienza energetica di un elettrodomestico, identificabile con un parametro che troviamo sulle etichette con una scala da G ad A+++. Tra gli elettrodomestici per cui è obbligatorio indicare la misura di efficienza, ci sono: frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, lampadine, forni elettrici, televisori e climatizzatori.
 

Piccoli e medi interventi per migliorare l’efficienza energetica di una casa

Come abbiamo già visto, installare un impianto solare per la produzione di acqua calda, dotarsi di un impianto fotovoltaico e migliorare gli impianti di riscaldamento, riduce notevolmente l’emissione di CO2 e il consumo energetico.

Ma nell’uso dell’energia privata, per ridurre gli sprechi e ottimizzare la gestione energetica, si possono attuare anche piccoli e medi interventi. Il primo passo è rinnovare i grandi elettrodomestici scegliendoli di classe energetica A++ o A+++, ma anche isolare e coibentare il perimetro di casa, sostituendo porte e infissi, isolare termicamente il tetto o aggiungere cappotti termici .

Migliorare l’efficienza energetica di una casa equivale a risparmiare e a ridurre le emissioni di CO2. Per continuare su questa strada è importante selezionare un fornitore affidabile e scegliere l’offerta più adatta alle proprie esigenze. Le offerte Luce e Gas di Acea Energia  sono una soluzione utile per ottimizzare i costi in bolletta. Puoi conoscere tutte le offerte Luce e Gas di Acea Energia e individuare la più indicata per le tue abitudini di consumo. Potrai così tagliare le spese in eccesso, ridurre l’emissione di CO2, e contribuire concretamente alla sostenibilità energetica nel tuo quotidiano.

 

chiudi
Entra in MyAcea

Gestisci in totale autonomia il tuo contratto dall’area clienti

Attiva
la Bolletta Web

Paga
una fattura

Comunica
l'autolettura

Sottoscrivi
un nuovo contratto

 

Non sei registrato a MyAcea?

Crea adesso il tuo account.
Ci vorranno solo pochi minuti.

Registrati